Archivio dell'autore: admin

Dormire bene, le varie tipologie di materassi

Il materasso è da sempre l’oggetto più ambito dalle persone che hanno bisogno di riposarsi o di trascorrere un po’ del loro tempo in relax.

Esistono decine di differenti tipi di materassi, adatti a qualsiasi esigenza.

Quando si è alla ricerca del materasso perfetto è necessario tener conto di alcune caratteristiche fondamentali come la grandezza, il materiale e il costo.

Per quanto riguarda la grandezza esistono diverse dimensioni, in commercio si possono trovare materassi a una piazza che ospitano comodamente una persona, le misure solitamente di un materasso singolo sono 80x190cm, ci sono poi i materassi da una piazza e mezza che servono per garantire una maggiore comodità e infine ci sono quelli matrimoniali capaci di ospitare tranquillamente due persone, le misure standard di quest’ultimi sono 170x190cm.

Il materiale con cui sono realizzati i materassi è un altro elemento fondamentale a cui si dovrebbe prestare attenzione prima di acquistarne uno; generalmente tra i materiali più usati commercialmente si può trovare: il lattice.

I materassi in lattice donano molto comfort in quanto si modellano perfettamente alla forma di chi li utilizza, riescono a evitare in modo ottimale pressioni anomale alle terminazioni nervose e alla circolazione sanguina.

Un altro materiale utilizzato per la realizzazione di materassi è la lana.

Il materasso in lana parte da un’antica tradizione, ed è realizzato con la lanugine di pecora, presenta dei vantaggi ma anche alcuni punti deboli: il vantaggio di questo materasso è sicuramente il suo essere molto confortevole e caldo, come nota dolente invece presenta la continua necessità d’igienizzarlo in quanto nella lana stessa potrebbero annidarsi numerosi acari della polvere.

Esistono poi i materassi ad acqua, anche se potrebbero sembrare insoliti sono una valida alternativa per tutti i clienti, in quanto è adatto a persone di ogni peso e tipo.

Il materasso viene riempito con dell’H2O distillata e tende a far essere il complesso comodo e innovativo, l’idea di utilizzare l’acqua è stata dell’inglese Hooper che sperimentò questa nuova tecnica sui malati che soffrivano di piaghe da decubito ovvero coloro che erano costretti a passare numerose ore a letto senza possibilità di cambiare posizione, lo scienziato si rese conto che l’acqua tendeva a diminuire la sofferenza degli ammalati e col trascorrere degli anni il materasso entrò in commercio.

Solitamente il costo di un materasso si aggira attorno a una fascia di prezzo medio-alta questo perché è importante non cercare troppo il risparmio ma più che altro la comodità quando si acquista un materasso, è essenziale dormire su un buon letto che diminuisca di gran lunga possibili problemi muscolari, proprio a causa del prezzo non così contenuto molti rivenditori mettono in atto la politica del materasso in prova 100 per giorni, è una tecnica commerciale molto diffusa nel mercato, questa possibilità è utile ai clienti per testare il materasso e nel caso in cui non rispecchi le proprie esigenze chiedere il rimborso dello stesso.

Sigaretta elettronica vs sigaretta tradizionale

Negli ultimi anni la sigaretta elettronica ha avuto molti consensi, approvata con entusiasmo da fumatori, ex fumatori ma anche da semplici curiosi. Ma cosa si cela dietro questo enorme successo? In gran parte dal basso impatto che la sigaretta elettronica ha sulla salute ma anche per la varietà di modelli a cui è possibile accedere come indicato anche in questo articolo.

La salute è di moda

In un momento storico dove più che mai si dà risalto alla salute, a una dieta sana ed equilibrata, alla sana attività fisica, in effetti la sigaretta classica davvero non potrebbe trovare collocazione. Sempre più persone si stanno rendendo conto di quanto sia importante avere cura di se stessi, e persino i fumatori incalliti hanno posto l’accento su questo, trovando il coraggio di dare una svolta alle proprie malsane abitudini, imparando a trovare delle strade alternative, più sicure e meno rischiose per la salute: la sigaretta elettronica.

Cos’è la sigaretta elettronica e come funziona?

Le sigarette elettroniche, conosciute anche come e-cig sono essenzialmente dei congegni che funzionano elettronicamente, alimentati da batterie, generando un vapore (non per combustione) da un liquido aromatizzato oppure neutro che è posto nel piccolo serbatoio che conferisce la forma tipica del cilindretto che ricorda molto quella della sigaretta comune, che viene aspirato o come si dice nel gergo “svapato”, quindi inalato, dal consumatore. Grazie a questo processo, la “nuvola” che si forma risulta essere inodore, neutra ma soprattutto non nociva.

Sigaretta elettronica a confronto

La sigaretta comune è molto dannosa per la salute, infatti il tabacco provoca la morte di milioni di persone ogni anno, e non solo, anche il fumo passivo prodotto può essere altrettanto nocivo e contribuire all’inquinamento ambientale. Effettivamente secondo alcune ricerche i fumatori hanno una prospettiva di vita inferiore rispetto a chi non fuma, addirittura di dieci anni. Ma gli studi scientifici non si fermano qui: molti esperti sono concordi nel dichiarare le controindicazioni del fumo di sigaretta in quanto oltre all’accertata mortalità che dà luogo, interferisce anche sul corretto funzionamento cardiovascolare, polmonare e sessuale; alla base dei problemi erettili degli uomini fumatori, c’è quasi sempre mezzo il fumo di sigaretta. Ma da cosa scaturiscono simili inquietanti collaterali? In un primo momento si potrebbe pensare che non sia il tabacco di per sé ad essere letale, ma è la combustione dello stesso. Non tutti lo sanno (o preferiscono ignorarlo) ma quando si accende una sigaretta, il tabacco viene così sottoposto a combustione e di conseguenza rilascia nel fumo migliaia di sostanze tossiche, come ad esempio il monossido di carbonio, il catrame, l’arsenico, il benzene, il mercurio e, per ultima ma non in ordine di importanza, la nicotina. Si dice anche che tali sostanze possono essere persino potenzialmente radioattive. Insomma, dopo queste premesse, si potrebbe continuare a fumare? Eppure, ciononostante, alcuni fanno ancora fatica a smettere di fumare.

Che dire invece della sigaretta elettronica? Come appreso, è in realtà il tabacco bruciato a far male. Nelle sigarette elettroniche non c’è questo pericolo perché la soluzione liquida non è sottoposta affatto a processi di combustione, e in alcune soluzioni la nicotina nemmeno è presente (precisando che la nicotina non è cancerogena), inoltre il liquido è composto da sostanze piuttosto naturali come il glicerolo – che viene utilizzato come additivo alimentare o per la preparazione di sciroppi – acqua, e aromi. E ancora, l’utilizzo della sigaretta elettronica non interferisce con le normali attività fisiche, anzi, può essere un valido aiuto per i fumatori che non riescono a vincere la dipendenza delle sigarette classiche.Si può davvero affermare che i vantaggi della sigaretta elettronica sono tanti, la pericolosità sull’uomo è significativamente bassa, il vapore emesso non costituisce pericolo per sé o per gli altri, tanto è vero che può essere “svapata” anche in luoghi chiusi, e può essere facilmente reperibile sia in negozi specializzati che in web store, come Terpy dove si può trovare davvero tutto: dalla sigaretta elettronica a penna agli aromi.

Le terme in Maremma

La Maremma toscana offre la possibilità di godere di una vacanza a 360°, scegliendo tra le sue innumerevoli bellezze naturalistiche, artistiche, culturali e termali. In occasione di una vacanza sulla costa, per rilassarsi tra spiaggia e mare, magari in uno dei tanti villaggi in Toscana, potete decidere di trascorrere una giornata alternativa concedendovi il benessere delle terme maremmane. 

I principali stabilimenti termali della Maremma sono Saturnia, Venturina, Sorano e Petriolo. Sono luoghi incantevoli dal punto di vista ambientale, diversi tra loro per morfologia del paesaggio e anche per il tipo di acque. Vediamo le peculiarità di ogni località termale, per scegliere la destinazione che più soddisfa le proprie esigenze.  

Saturnia

Saturnia è certamente la più famosa località termale maremmana, con piscine naturali d’acqua sulfurea. E’ una frazione del comune di Manciano le cui terme sono incastonate in un angolo naturale di grande bellezza. Le acque hanno numerose proprietà curative per la pelle, l’apparato muscolo-scheletrico e quello respiratorio. Accanto alla stazione termale ci sono le vasche naturali dalle quali fuoriesce acqua sulfurea a 37°, accessibili gratuitamente in ogni stagione dell’anno. Sono le Cascate del Mulino, magnifiche vasche create dalle acque, scavate nella roccia di travertino. 

Venturina

Un’altra località termale della zona, vicina al bellissimo litorale chiamato Costa degli Etruschi, è Venturina. Frazione del comune di Campiglia Marittima, da cui è lontana 9 km, Venturina è situata nell’alta Maremma livornese. Le acque termali fluttuano nel sottosuolo creando un grande fiume e prendono i minerali dalle rocce calcaree che attraversano. Emergono in superficie da due distinti crateri, quello della Caldana che è il principale e quello denominato Bottaccio. Quest’ultimo è un laghetto ottenuto dall’invaso delle acque che ha origini molto antiche.    

Sorano

Quelle di Sorano sono terme medievali conosciute e frequentate anche da famiglie nobili nel passato, come gli Orsini e gli Aldobrandeschi. Proprio nel Medioevo venne costruita la Pieve di Santa Maria dell’Aquila sopra una delle sorgenti termali. L’acqua calda sgorga a monte della pieve ad una temperatura di 37,5° ed è ricca di zinco, calcio, magnesio ed ha spiccate proprietà depurative. Importanti i benefici che apporta in presenza di malattie reumatologiche, vascolari leggere e di problemi dermatologici. Oggi si può accedere all’innovativo centro benessere e scegliere il pacchetto più adatto alla cura del corpo. Presenti anche piscine sportive e piscine termali per i bambini.

Petriolo

Le terme di Petriolo si trovano lungo il fiume Farma, al confine tra le province di Grosseto e Siena. Nelle vasche termali scorrono acque a 43° che fuoriescono dalla sorgente nei pressi della riva del torrente. Sono acque terapeutiche dal forte odore di zolfo dovuto alla massiccia presenza di idrogeno solforato. Contengono anche calcio, fluoro, anidride carbonica libera, idrogeno carbonato. I bagni nelle piscine termali sono utili per curare varie patologie croniche dell’apparato respiratorio, digerente e cutaneo. 

Perché fare una vacanza sulla neve

Le vacanze sulla neve tra gli sci e lo snowboard possono essere uno dei modi migliori per godersi l’inverno. Va da sé che questi tipi di viaggi offrono anche molti vantaggi e da molteplici punti di vista. Per questo motivo, se stai pensando di intraprendere un viaggio verso vette innevate, non ti resta che scegliere la migliore meta e ilgioco è fatto. Vediamo di seguito i principali motivi per iniziare ad amare l’inverno e magari imparare a sciare o fare snowboard. “Viaggia di più, viaggia meglio” direbbe qualcuno e gli appartamenti Livigno, obbero uno dei posti più belli d’Italia in assoluto sulla neve, ne sono la prova lampante. Vediamo perché conviene fare un viaggio e andare sulla neve.

Viaggio molto divertente

In primo luogo, la neve è sinonimo di risate. Pensa infatti a sport come lo sci e lo snowboard. Essi sono un turbinio di divertimento e rappresentano potenzialmente due degli sport invernali più divertenti da praticare! Ci vuole un po’ di pratica per arrivare a un buon livello in cui puoi andare a una buona velocità, ma dopo alcune lezioni e un paio di settimane (viaggi) sulla neve inizierai a sentirti a tuo agio. Poi in poco tempo sarai in grado di andare a una buona velocità permettendoti di avere la libertà di esplorare il meraviglioso paesaggio in cui sarai circondato.

Permette di fare un ottimo esercizio

Andare sulla neve vuol dire dedicarsi a molte attività, interessanti, nuove ed entusiasmanti ma che addirittura ti consentono di regalarti tempo per fare molto esercizio fisico. Un punto questo a favore della neve e a dir poco fantastico. Quando fai un viaggio come questo, probabilmente sarai sulle piste per un buon numero di ore ogni giorno e potresti persino allenare alcuni muscoli che usi raramente. Dopo una lunga giornata probabilmente inizierai a sentirlo e se hai intenzione di andarci dopo Natale, allora è un ottimo modo per bruciare un po ‘di quei chili di troppo messi su durante le ferie tra panettoni e cenoni.

Panorama da togliere il fiato

Naturalmente, i paesaggi nelle stazioni sciistiche e in montagna sono incredibilmente belli ed essere circondati da questo paese delle meraviglie invernale creerà ricordi di cui farai tesoro per il resto della tua vita. Sicuramente chi ama il caldo e il mare avrà qualche remora, ma davvero il paesaggio innevato può suscitare emozioni ben più profonde di quelle regalate dal mare. Basta provare una volta e non saprai più farne a meno,