Archivio tag: Terme

I weekend di benessere di coppia sono il nuovo regalo di anniversario per lui & per lei

Cerchi il regalo giusto per festeggiare il vostro anniversario? Un weekend di benessere è il nuovo regalo per la coppia!

Trovare il regalo giusto per lui non è mai semplice, soprattutto se si tratta di una ricorrenza importante come il vostro anniversario di fidanzamento o di matrimonio.
In questa circostanza le problematiche aumentano, perché si è sempre indecisi se andare a cena fuori, in un bel ristorante elegante, o coccolarsi a casa, cucinando insieme i propri piatti preferiti o guardando un film romantico.

Una bella idea (diversa dal solito) potrebbe essere quella di “farsi un regalo” di coppia e prenotare un weekend rilassante.
Scoprite le tante offerte termali che Abano Terme e tutti gli hotel del territorio termale euganeo, riservano alle coppie in vacanza. 

Se i giorni a disposizione sono pochi e il meteo non vi permette di visitare tranquillamente una città d’arte o una capitale europea, potete scegliere di prenotare un weekend romantico presso uno dei tanti alberghi di Abano e Montegrotto che offrono un servizio di spa e trattamenti termali. Questi pacchetti spesso comprendono anche la mezza pensione, l’accesso alle piscine, alla sauna, al bagno turco, l’utilizzo della palestra, delle biciclette e il wi-fi.

L’area dei Colli Euganei, e in particolare Abano Terme, è ricca di hotel termali a 3, 4 e 5 stelle, accoglienti e confortevoli, serviti dai mezzi pubblici e inseriti spesso in stupendi giardini e parchi.

Oltre alla Spa con sauna, bagno turco, docce emozionali, centro estetico per trattamenti viso e corpo, questi alberghi hanno delle grandi piscine di acqua termale, sempre calde e pertanto piacevoli anche in inverno. Non c’è niente di più romantico che guardare insieme le stelle in una fredda giornata d’autunno, immersi in una piscina d’acqua fumante.

Gli hotel di Abano e Montegrotto hanno al loro interno centri termali specializzati nella cura di patologie muscolari e ossee; dispongono di personale altamente competente, medici,  fisioterapisti ed estetiste che si prenderanno cura del vostro corpo in modo professionale.
Chiedete il massaggio di coppia e vivrete un’intensa esperienza di benessere, su stanze profumate, dolcemente illuminate e con musica di sottofondo.

Di giorno potrete visitare uno dei numerosi luoghi di interesse nelle vicinanze, prima fra tutti la città di Padova, con la Basilica del Santo e la Cappella degli Scrovegni, o dedicarvi ad una piacevole escursione in bicicletta, sui colli Euganei alla scoperta di uno dei paesaggi naturalistici più belli d’Italia.

Dopo un weekend così, tornerete a casa più rilassati e più uniti, pronti ad affrontare un altro anno insieme e in trepidante attesa di un nuovo anniversario.

Neve e relax nelle Spa: le migliori destinazioni

Prendere una pausa dalla routine ma ancora non sai se portare il tuo partner a sciare oppure alle terme? Per sfruttare l’ultima neve e allo stesso tempo rilassarsi HolidayCheck.it, il più grande portale europeo di recensioni d’hotel, ha selezionato alcune location che accontentano tutti.

Bärenhotel, Italia
Si trova sulle pendici della località sciistica di Plan de Corones. Camere rustiche, tradizionali, con un tocco di eleganza unito allo stile alpino e ad una calda accoglienza. Dispone di un idromassaggio all’aperto, una piscina coperta panoramica, un centro estetico, diversi tipi di saune e una sala relax con cromoterapia. Si scia nel comprensiorio del Plan de Corones, in alta quota oppure in basso dove non vi sono piante e le piste sono ampie e con dolci pendii. E inoltre possibile fare delle bellissime escursioni, dirigendosi verso Brunico o verso San Vigilio.

Tuxerhof Alpin Spa Hotel, Austria
Questo hotel, situato sul ghiacciaio di Hintertux nel Tirolo austriaco, è un 4 stelle e si é visto attribuire l’HolidayCheck Award 2011 come miglior struttura alberghiera dell’Austria. Possiede un ampio centro termale, una piscina coperta, un panorama romantico nonché un ristorante che vi delizierà con i tipici piatti tirolesi. Per sciare, la Zillertal Gletscherwelt di Tux dispone di 74 impianti di risalita e di 93 ettari di superficie sciabile.
Hotel-Balneari Sant Vicenç, Spagna
È un hotel termale situato vicino ai bagni di Sant Vicenç (Spagna), a soli 20 chilometri da Lles Ski Resort. Si affaccia sul fiume Segre, offre trattamenti farmacologici e molta scelta per itinerari a piedi e a cavallo.
Hotel Rovanada, Svizzera
La zona termale, a soli 300 metri da questo hotel, offre un’ampia varietà di massaggi e trattameti, compresa la sauna ed il bagno di vapore alle erbe Tüufelstei (che dà anche il nome ad un tipico piatto del cantone dei Grigioni a base di pietanze cotte su una piastra di pietra). La vista e il giardino sono a detta di tutti gli utenti di HolidayCheck magnifici.
Hotel Grau Roig, Andorra
L’Hotel Grau Roig, circondato dai Pirenei e dai laghi andorrani, si trova ai piedi della stazione sciistica di Grandvalira e per questo è l’ideale per gli sciatori. Presenta un centro benessere con tanto di piscina coperta, vasche idromassaggio, sauna e bagno turco. Se ci andate non perdetevi il Teatro del Vino: con i suoi tipici piatti di montagna e oltre 400 vini, è un “must”.
Alm- & Wellnesshotel Alpenhof, Germania
Più che un hotel è un centro benessere alpino che, grazie alla sua posizione privilegiata, offre una vasta gamma di attività culturali. A pochi passi si trovano alcuni siti turistici come la “Adlerhorst” (significa “nido d’aquila”, fu ufficialmente il quartier generale segreto di Hitler nella regione del Taunus), il lago Königsee, nonché Salisburgo (patrimonio mondiale dell’umanità dal 1996) e la sua miniera di sale che si trovano a soli 30 minuti.

Mens sana in corpore sano: le terme per curare il corpo e lo spirito

 

Le proprietà curative delle acque termali sono conosciute da migliaia di anni: si pensi alle terme romane, che erano edifici pubblici e venivano inclusi tra i luoghi di ritrovo delle città.Le terme romane potevano essere dei veri e propri edifici monumentali, se destinate ai ricchi, oppure più piccole, per la plebe, ma non escludevano nessuno: erano considerate un bene per tutti. All’inizio le si costruivano in corrispondenza delle sorgenti naturali di acque termali, per poi essere portate anche all’interno delle città, una volta che le tecniche di riscaldamento vennero migliorate.La struttura termale romana prevedeva una suddivisione in zone: frigidarium, tepidarium e calidarium. Il frigidario era la parte delle terme in cui si facevano bagni in acqua fredda, in piscine solitamente rettangolari rivolte verso nord e con poche finestre, in modo da evitare quanto più possibile il riscaldamento da parte del sole. Dopo il frigidario si passava al tepidario, in cui la temperatura era moderata e leggermente riscaldato da correnti d’aria che venivano fatte passare sotto il pavimento, sollevato per mezzo delle suspensure, ovvero dei piccoli pilastri di mattoni su cui poggiava il pavimento che permettevano la circolazione dell’aria. Infine, si passava al calidario, nel quale si ritiene la temperatura si aggirasse attorno ai 50° C: era, in pratica, la parte della sauna; veniva esposta a sud per sfruttare al meglio il calore del sole, e inoltre era riscaldata grazie alle suspensure, come il tepidario, e attraverso le pareti. Insomma, il prototipo di un moderno centro benessere Abano, Fiuggi e Montecatini conservano ancora i resti di queste antiche strutture.Era abitudine dei romani mettere nell’acqua dei profumi e vini speziati, e utilizzare oli profumati per i massaggi, con il duplice scopo di profumare e idratare la pelle: un po’ come si usa oggi nelle saune, nelle quali spesso si utilizzano legni aromatici, e naturalmente nei massaggi, per i quali vengono utilizzati, come nei tempi antichi, oli profumati.Le terme romane avevano delle funzioni sociali, igieniche e curative, e quelle odierne mantengono all’incirca gli stessi obiettivi: possono essere un ritrovo, ma soprattutto servono a purificare l’organismo dalle impurità che assume a causa dello smog e a curare dolori reumatici, articolari e problemi respiratori, siano essi passeggeri o cronici. Per le articolazioni e i dolori ossei in generale è molto utilizzata la fangoterapia: i fanghi vengono applicati ad una temperatura tra i 40 e i 45°C e di solito sono seguiti da bevande che servono a ripristinare la perdita di sali minerali avvenuta a causa della sudorazione. Talvolta, i bagni in acqua termale e i massaggi sono disponibili presso il vostro stesso albergo Abano Terme, Castrocaro Terme e Chianciano Terme sono solo alcuni esempi. Le terme sono molto utili per la riabilitazione post-operatoria e post-traumatica: in particolare, le proprietà curative delle acque di Abano Terme offerte a prezzi agevolati a chi presenta ricetta medica, sono molto benefiche in questi casi, come anche nei casi di dolori reumatici. Le cure termali possono seguire terapie inalatorie o balneoterapie, di solito sono accompagnate da massaggi, e sono utili per curare disturbi e patologie osteoarticolari, muscolari e respiratori. Ma c’è anche un altro ambito nel quale le terme sono considerate utilissime: il rilassamento. Qualche giorno alle terme, o anche solo uno, danno la possibilità di immergersi completamente nella cura del proprio corpo, eliminando i pensieri e i problemi quotidiani con una piacevolissima cura per il corpo che si rivela anche un ottimo anti-stress per la mente.

Eventi ed occasioni termali li trovate su Clappo.it