Archivio tag: smalto semipermanente

La bellezza di tutti i giorni: lo smalto semipermanente

Lo smalto semipermanente è il modo migliore per avere unghie curate senza particolari attenzioni. Un biglietto da visita fondamentale per ogni donna che vuole sentirsi sempre a suo agio in ogni circostanza, pur correndo tra le mille incombenze quotidiane. Per questo, lo smalto semipermanente ha rappresentato una piccola rivoluzione nel campo della bellezza e in particolare delle unghie, consentendo di avere mani sempre perfette per oltre due settimane. Vediamo assieme la corretta applicazione dello smalto semipermanente.

Il kit necessario

Lo strumento essenziale per la corretta applicazione è la lampada apposita UV o anche al LED che polimerizza lo smalto asciugandolo rapidamente e fissandolo in modo permanente. Naturalmente, occorre seguire un processo ben preciso per garantire la giusta durata allo smalto e un risultato ottimale. Oltre alla lampada, per l’applicazione di questo tipo di smalto, servono anche una lima per le unghie, un buffer per pulire e lisciare la superficie ungueale, il primer o comunque una base specifica, lo smalto, il gel che sigilla e lo sgrassatore.

Come si applica lo smalto, le fasi

Come primo passaggio vanno preparate le unghie all’applicazione dello smalto.
Questo significa pulire l’unghia da eventuali tracce di smalto e procedere alla rimozione delle cuticole. Quindi si darà la forma che più si preferisce per poi opacizzare la superficie con la lima più delicata e il buffer.

A questo punto se si vuole si può applicare un primer oppure passare direttamente al gel che assicura la tenuta dello smalto.

L’applicazione del semipermanente avviene esattamente come uno smalto tradizionale, l’unica accortezza deve essere quella di farlo asciugare nell’apposita lampada.

Si può scegliere qualunque colore, passandolo in genere due volte in modo uniforme e senza sbavature. Ogni polimerizzazione nella lampada dura di solito un paio di minuti.

L’ultima applicazione va fatta con il top coat che sigilla l’unghia e lo smalto.

Soltanto in questo modo l’unghia rimarrà perfetta per oltre due settimane.

Dopo il gel sigillante, l’ultimo passaggio è quello di sgrassare l’unghia con l’apposito prodotto, per renderla brillante e pulita. Si può concludere con un pò di crema o olio per le cuticole che potrebbero tendere a seccarsi un po’ dopo l’applicazione dello smalto e i passaggi nella lampada UV.