Archivio dell'autore: admin

Usare l’olio di rosa mosqueta per la beauty routine

Prendersi cura del proprio benessere e della bellezza con un prodotto naturale è una scelta sempre più diffusa: l’olio di rosa mosqueta, a questo proposito, è un valido alleato per contrastare tanti inestetismi.

Perché le persone scelgono l’olio di rosa mosqueta?

In un’epoca in cui sempre più persone decidono di scegliere prodotti naturali per la propria alimentazione, non deve stupire che, nemmeno per quanto riguarda la cura del corpo e della bellezza, il mercato dei prodotti senza sostanze chimiche sia in costante crescita. In effetti, la natura mette a disposizione tantissimi rimedi naturali – come ad esempio l’olio di rosa mosqueta contro le cicatrici – grazie ai quali è possibile contrastare un numero consistente di inestetismi senza dover introdurre nel proprio corpo delle sostanze che, oltre a non essere naturali, potrebbero pure causare effetti collaterali o reazioni allergiche non di poco conto. Proprio prendendo in considerazione l’olio alla rosa mosqueta, ci si rende facilmente conto di quanto lo stesso sia apprezzato e ricercato sin dalla semplice osservazione della sua composizione: dal momento in cui si scegliesse un prodotto di alta qualità, infatti, si avrebbe tra le mani un unguento completamente naturale. Per quanto possa sembrare superfluo ricordarlo, infatti, questo olio si ottiene in modo non troppo differente da quanto si fa con quello extravergine di oliva: i semi della rosa mosqueta, infatti, vengono spremuti a freddo, per conservare tutte le proprietà uniche degli stessi, offrendoci in questo modo un unguento salubre e delicato. D’altro canto, una valorizzazione di questo tipo della materia prima consente pure di ottenere un prodotto che è veramente delicato e naturale, e al tempo stesso pure ecosostenibile, soprattutto nel caso in cui la coltivazione della specie floreale avvenga secondo gli standard dell’agricoltura biologica, il cui prodotto è indiscutibilmente di qualità superiore rispetto alle coltivazioni di tipo standard.

Gli effetti benefici derivanti dall’uso dell’olio di rosa mosqueta

Quando si sceglie di abbracciare la filosofia della beauty routine all’insegna della naturalezza, delicatezza e sostenibilità con un prodotto come l’olio alla rosa mosqueta, non si fa un acquisto per così dire casuale: in effetti, un cosmetico di questo genere, grazie alla sua composizione, risulta essere prima di tutto ben tollerato da tantissime persone, ad eccezione – ovviamente – di coloro i quali hanno un’allergia a questa specie floreale. I semi di rosa mosqueta usati per la produzione dell’olio, infatti, si contraddistinguono per le loro proprietà uniche: al loro interno, infatti, contengono una quantità importante di acidi grassi polinsatura essenziali, sostanze che sono note per apportare effetti particolarmente benefici nella cura di tante problematiche che riguardano la pelle, contrastando numerosi fastidiosi inestetismi. Queste sostanze naturali, infatti, permettono di ottenere un’efficace rigenerazione della cute, la quale si verifica in maniera completamente naturale e delicata, a differenza di ciò che si può ottenere normalmente tramite l’impiego dei prodotti cosmetici ordinari, quelli per intenderci la cui composizione non esclude le sostanze chimiche. Grazie agli omega 3 e 6 naturalmente presenti nei semi della rosa mosqueta in quantità consistente, come del resto, alla presenza dell’acido linoleico e delle vitamine A, C ed E, questo olio è davvero impeccabile per ritrovare l’aspetto giovane della cute, contrastando senza particolari difficoltà l’insorgenza di macchie e segni tipici del trascorrere del tempo.

I differenti usi dell’olio alla rosa mosqueta

Nello scorso paragrafo, abbiamo accennato brevemente al potenziale uso dell’olio di rosa mosqueta nella beauty routine, tuttavia, ora vogliamo soffermarci un po’ di più a dare uno sguardo alle applicazioni più comuni che può avere questo unguento. Prima di tutto, l’olio può essere usato per contrastare le rughe, ma altrettanto, è un valido alleato per far guarire in modo naturale le cicatrici, ristabilendo l’elasticità e la tonicità della pelle: e a questo proposito, può essere pure usato per curare le fastidiose smagliature. L’olio di rosa mosqueta è altrettanto utile per reidratare correttamente la pelle dopo una lunga esposizione al sole: il rossore e la secchezza cutanei, infatti, possono essere curati in modo delicato e naturale.

Idee su come come passare un San Valentino

San Valentino si avvicina e hai deciso di passare una giornata, con relativo dopocena, davvero unica. Leggi attentamente questa guida allora, perché ti daremo qualche utile consiglio su come passare un San Valentino indimenticabile.

San Valentino in una città romantica

La prima idea per sorprendere il tuo (o la tua) ‘Valentino’ è quella di organizzare una fuga romantica in una delle città più gettonate per questa festa. Parigi, Venezia, Praga, sono tutte mete accessibili soprattutto da quando i tour operator offrono occasioni e pacchetti regalo pensati a 360 gradi per questo evento. Stupisci il tuo innamorato con un viaggio organizzato da te, anche solo di un paio di giorni. Meglio ancora se, come nella migliore delle tradizioni da film, lo porti direttamente in aeroporto o in stazione senza anticipargli nulla della sorpresa.

Trascorri una serata romantica a cena nella capitale

Se abiti a Roma, e soprattutto se non ci abiti, valuta l’idea di trascorrere una serata romantica in un ristorante della capitale. Roma è davvero una delle mete preferite dagli innamorati di tutto il mondo, e praticamente tutti i locali e i ristoranti organizzano eventi speciali per questa serata. Menù a tema e location addobbate nel modo più romantico vi aspettano per farvi dimenticare del mondo esterno mentre vi guardate negli occhi. Puoi anche far preparare un dolce dedicato alla tua dolce metà con una frase romantica. Sicuramente potete trovare un ottimo ristorante per San Valentino a Roma.

Organizza una serata in casa

Trascorrere una serata in casa il giorno di San Valentino può essere un’idea tutt’altro che scontata. Se hai a disposizione un appartamento, prenditi qualche ora prima che il tuo innamorato rincasi. In questo frangente potrai allestire la casa a tema. Disponi innanzitutto candele profumate per creare un percorso luminoso e inebriante che dalla porta di casa conduca il tuo ospite verso la sala da pranzo. Potresti aver ordinato la cena nel tuo ristorante preferito, oppure se ami cucinare potresti aver stupito la tua dolce metà con un menù fatto dei suoi piatti preferiti. Dopo cena immancabile sarà una maratona di film romantici, commedie sull’amore con un dolce sottofondo musicale.

Concediti una giornata in una Spa

Quante volte tu e la tua fidanzata vi siete ripromessi di concedervi una giornata rilassante in una Spa, coccolati e rigenerati da trattamenti per il corpo e per la mente? È arrivato il momento di far fede a quella promessa organizzando una piacevolissima giornata in un centro benessere. La giornata potrebbe poi proseguire con una cena romantica sia in un ristorante sia a casa. Quello che conta è trascorrere del tempo con la persona che ami, facendole capire quanto tieni al suo benessere.

Quando è possibile richiedere un rimborso ad una compagnia aerea?

Hai sentito parlare spesso di persone che richiedono rimborsi per voli aerei? Ti stai forse chiedendo quando è possibile farlo? Allora leggi questo articolo e schiarisciti le idee.

Sempre più frequentemente si sente parlare della possibilità di presentare reclamo ed ottenere un rimborso da una compagnia aerea ma ancora poche persone conoscono i motivi per i quali è possibile richiederli e quanto tempo si ha a disposizione per presentare il reclamo. Infatti di questi ultimi due fattori si parla veramente pochissimo e c’è ancora buona parte della popolazione mondiale che non conosce affatto la possibilità di chiedere un rimborso presso la compagnia aerea con il quale si è scelto di viaggiare. In questo articolo andremo a fare un po’ più di chiarezza.

Quando è possibile effettuare un reclamo e ricevere il rimborso?

Ci sono 5 casi più frequenti in cui una compagnia aerea è obbligata a rimborsare un reclamo da parte di un viaggiatore, e questi sono:

  • Volo con partenza in ritardo
  • Volo con arrivo in ritardo
  • Un volo cancellato
  • Un imbarco negato
  • La perdita del bagaglio

Ogni volta che un volo arriva o parte in ritardo rispetto all’orario da voi acquistato la compagnia aerea che ne è responsabile sarà obbligata ad effettuare un rimborso. Ogni volta che il volo viene cancellato dalla compagnia aerea per motivi interni, la stessa è obbligata a rimborsarvi. Ogni volta che vi è negato un imbarco o la compagnia perde il vostro bagaglio avete diritto ad un rimborso. Ovviamente per ricevere il rimborso si ha bisogno di effettuare un reclamo. Si può effettuare il reclamo entro un paio d’anno dall’acquisto del biglietto e quindi dal danno subito. Almeno questo è quanto riportano le principali compagnie aeree.

C’è però da fare una precisazione l’azienda non vi deve solo eseguire il rimborso del biglietto aereo ma deve fare anche una compensazione.

Scopriamo cos’è la compensazione

La compensazione è una tariffa di rimborso stabilità dalla normativa che varia a seconda dei chilometri della tratta aerea acquistata. Più il tratto aereo è lungo più salto l’importo della compensazione. La normativa in corso ha dato delle linee molto generiche sulle tariffe della compensazione ecco perché il consiglio è quello di affidarvi a terze aziende che curino la trattativa per voi. Online ne troviamo tantissime possiamo fare ad esempio un confronto delle commissioni di Airhelp & Claim Flights che sono due delle compagnie più diffuse che aiutano i viaggiatori a ricevere i rimborsi.

Ora che sai tutto su come funziona il rimborso aereo è arrivato il momento di far valere i tuoi diritti quando è necessario.

Le terme più belle d’Italia

Quando si sceglie di andare in vacanza, la maggior parte degli italiani desidera senza alcun dubbio staccare la spina dagli impegni quotidiani e magari concedersi qualche coccola per migliorare la salute del proprio corpo, spesso provato dallo stress di un intero anno trascorso freneticamente tra impegni con i figli, con il lavoro e con centinaia di altri grattacapi che tutti ben conosciamo.

L’idea di relax assoluto e benessere è spesso associata a vacanze nelle quali l’ozio, la possibilità di essere a stretto contatto con la natura e l’idea di farsi coccolare in un centro benessere sono ai primi posti. Fortunatamente il belpaese offre decine e decine di luoghi nei quali a farla da padrone vi è la natura incontaminata, le acque benefiche delle sorgenti termali più antiche e rinomate e la presenza di strutture ricettive in grado di assecondare ogni vostro desiderio per regalarvi un piccolo momento di pace e benessere totali. Vediamo allora insieme quali sono queste località e le terme più belle che vi suggeriamo di visitare per rimettere in sesto corpo e spirito.

Tra le terme più belle d’Italia che non si può fare a meno di suggerire troviamo quelle di Sirmione, una località di rara bellezza la cui maggiore ricchezza è proprio nelle sue acque benefiche che sgorgano addirittura a 800 metri di altezza e vengono incanalate nei pozzi Virgilio e Catullo. Queste di Sirmione sono senza dubbio delle terme da scegliere se siete alla ricerca di una vacanza – ma anche un semplice weekend – da dedicare totalmente al benessere del corpo. Qui, infatti, gli stabilimenti termali prevedono al loro interno percorsi benessere personalizzabili per massimizzare gli effetti benefici di queste acque ricche di preziosi oligoelementi.

Se amate la Toscana o desiderate visitarla per la prima volta, vi farà piacere sapere che questa regione ospita il maggior numero di stabilimenti termali d’Italia. Si tratta di un piccolo grande tesoro a disposizione dei turisti che hanno voglia di rimettersi in sesto in maniera assolutamente naturale. Tra le terme più belle di questa incredibile regione troviamo quelle di Saturnia. Qui la natura ha svolto nei secoli un lavoro eccezionale scavando nella roccia quelle che oggi sono le vasche naturali che si intervallano con le cascate di acqua termale e nelle quali è possibile immergersi sia di notte che di giorno per godere dei tantissimi benefici che offre grazie soprattutto alle sua elevate concentrazioni di zolfo, un vero toccasana per la pelle.